Solitari con le carte


Home   Mappa del sito  Solitari on line   Glossario  Regole

Il solitario della Piramide di Micerino

STORIA

Menkaura è stato un sovrano egizio della IV dinastia, meglio conosciuto con il nome ellenizzato di Micerino.
La piramide di Micerino è la più piccola delle tre piramidi eretta nell'ultima area libera dell'altopiano roccioso di Giza.
Fu costruita con blocchi molto più grandi della piramide di Chefren e il suo volume della piramide è circa un decimo di quella di Cheope; le facce della piramide hanno superfici imperfette e le pietre sono collocate senza armonia. Questo è dovuto forse al fatto che il piano di costruzione prevedeva in origine la copertura della piramide con granito rosso di Assuan.
Per quanto ovvio, non esiste un solitario della piramide di Micerino, ma a questa ci siamo voluti ispirare per proporvi questo inedito solitario con le carte.
Il solitario Piramide, nella sua versione classica, se ci riflettete, prevede che, con l'abbinamendo delle carte per ottenere la somma di tredici, la piramide viene, se il solitario riesce, totalmente distrutta.
In questo solitario, invece, il vostro compito è di costruire la piramide di Micerino.



REGOLE DI GIOCO

Si utilizza un solo mazzo di 52 carte anglo-francesi.
Distribuite le prime sette carte del mazzo per formare la base della piramide di Micerino. Le restanti formeranno il tallone.
Dal tallone estraete la prima carta e ponetela nel pozzo.


Per innalzare la piramide potete sistemare la carta visibile del pozzo solo se nella fila inferiore della piramide ci sono due carte. D'altra parte come potrebbe reggere un peso su un singolo masso?
La carta che potete collocare deve essere di valore immediatamente superiore all'una o all'altra che forma la base d'appoggio indipendentemente dal seme; un esempio chiarirà meglio: se alla base ci sono un 7 e un J potete mettere indistintamente un 8 oppure un Q; sfugge a questa regola il K perché sul K è possibile mettere una carta qualsiasi.
Se la carta del pozzo non è utilizzabile, estraete altre carte dal tallone; ricordate che la prima carta visibile del pozzo è sempre utilizzabile.
Non è prevista la formazione di un nuovo tallone con le carte del pozzo. Terminato il tallone, inutilizzabile il pozzo, se non avete terminato di costruire la piramide, il solitario non è riuscito e Micerino non avrà la sua piramide.





CONSIGLI DI GIOCO

Questo è un solitario che sembra semplice e meccanico ma in realtà richiede impegno nel valutare ogni singola mossa e soprattutto una buona memoria delle carte impilate nel pozzo.
Se già sono uscite molte carte di valore 9, come sperare di costruire sull'8? Meglio allora costruire utilizzando il valore della carta viciniore della base.
Sfruttare inoltre la possibilità offerta dal K aiuta molto nel ricominciare una sequenza ascendente dalla carta del valore che si desidera.

Quante volte vi è capitato, nel risolvere un solitario, che non riesce per un nonnulla? Per quella mossa pensata e non fatta? Utilizzate il tasto ricomincia per ripetere lo stesso solitario: avrete il vantaggio di conoscere già l'uscita delle carte e otterrete ancor più soddisfazione nel risolverlo.



COMANDI PER GIOCARE

Per iniziare la partita: premere il tasto Nuova partita.
Per ricominciare la stessa partita: premere il tasto Ricomincia da capo.
Per spostare le carte dal pozzo, fare PRIMA click sulla carta da spostare e POI click sullo spazio vuoto ricevente.


Buon divertimento

It's free. Tanto è gratis.


L'utilizzo è totalmente gratuito, salvo chiedervi la cortesia di segnalare al nostro indirizzo di posta elettronica sotto indicato, eventuali errori del programma, il vostro gradimento, i vostri appunti e i vostri consigli. Grazie.

info@solitariconlecarte.it Il nostro indirizzo e-mail è info@solitariconlecarte.it

Non avere fretta!
Sto caricando il gioco
Caricamento
Se vuoi cercare altri argomenti di tuo interesse, non è necessario tornare alla home page di Google©,
perché puoi utilizzare direttamente il pannello sottostante.
Ricerca personalizzata